Native Client, google evolution


Sotto questo nome “Native Client” si cela un altra, notevole,  impressionante , e innovativa visione della grande G (leggi Google)

Già da tempo l’idea di un sistema operativo targato Google fa muovere la blogsfera, scuote i rumors, e poi torna nell’ombra, fino a quando qualcosa che assomiglia ad un sistema operativo ricomincia il ciclo.

L’idea che mi sono fatto e che, se qualcuno, si aspettasse un sistema operativo, cosi’ come siamo abituati a pensarlo, allora la risposta è : “non ci sarà nessun sistema operativo targato Google”.

Se invece si allargano gli orizzonti, un sistema operativo di Google già esiste: si chiama Android, okkey, è per dispositivi mobili, dirà qualcuno, ma sono sicuro che non dovrà passare troppo tempo per vederlo girare, oltre che su smartphone, anche su televisioni, automobili, radiosveglie, poi su ultraportatili..  e chissa’ 🙂

Per quello che riguarda il “vecchio” PC invece, Google ci stà regalando una nuova visione: la piattaforma web che racchiude e ingloba servizi web (tipo cloud, con servizi come Mashup e OpenSocial) e Virtual machine per girare su qualsiasi “old OS” tipo AIR, o il neonato Chrome, con applicazioni che fondono l’online con l’offline (google docs, gmail).

L’ultimo componente, che mi ha fatto sussultare dalla sedia è proprio questo “Native client“, che è probabilmente stato partorito da un pensiero laterale geniale!!

Invece di portare un servizio online, anche offline, tipo grassmonkey, o AIR, con questo si completa l’integrazione partendo dal contrario, ovvero facendo “girare” un applicazioje rigorosamente offline, dentro la finestra del browser!!!

Alcuni esperimenti erano già stati fatti con il defunto Lively e con Google earth, ma ora si capisce la vera strategia di integrazione: anzichè far uscire sul mercato un OS targato Google, Google ha progettato un insieme di strumenti, che apparentemente sono oggeti separati, ma che presumono una strategia favolosa per accerchiare i sistemi operativi canonici.

Volete vederlo in azione? dopo aver scaricato il plugin, provate a giocare a Quake Dentro il vostro browser!!!

via OneOpensource

Annunci

One thought on “Native Client, google evolution

  1. Pingback: un safari sul web « Blog Archimedico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...