Ubuntu OSX 10.04


Avevo già letto molto, e anche provato la beta1 di questa nuova lucida versione del Pinguino desktop più famoso: la ubuntu versione dieci!

Le tendenze implicite ed esplicite di rendere l’interfaccia di ubuntu (gnome) sempre più simili a quelle dell’ OSX della Apple, sembrano giungere nel momento più opportuno, quando anche il numero di versione passa dalle unità alla prima decina, come era stato a suo tempo col passaggio del vecchio “system 9” al nuovo nteXtstep ribattezzato Macos, con l’aggiunta della X tanto casa agli amanti di unix, ma che coincide perfettamente col numero di versione (in numero romano.

I cambiamenti mutuati dal sistema della mela sono davvero molti, ma nell’insieme l’esperienza utente, per le mie abitudini, mi è piaciuta molto, ma il fatto che le dichiarazioni di Mark Shuttleworth erano esplicite in questo senso, rende la mossa molto più elegando di quando Ballmer disse che la nuova barra di Windows non avesse affatto scimmiiottato quella di osx : copiare non significa per forza rubare, a volte è salutare.. si rischia persino di migliorare l’originale, ma rendersene conto e dichiararlo ne è un requisito!

L’installazione è sempre più gradevole ed efficace, ed il passaggio dalle tinte marroni a quelle violacee è radicale ma coerente: accostare il viola con l’arancione non era facile, il risultato molto gradevole.Il tanto discusso spostamento dei bottoni di chiusura finestra da destra (windows like) a sinistra (mac style) all’inizio disorienta un po’, ma devo dire che dopo qualche minuto ci si fa la mano anche se forse io non faccio molto tempo: uso abitualmente sia mac che windows, e quindi sono abituato a cercare i bottoni con gli occhi prima di muovere il mouse. Altra novità grafica è il tema di default che ha i menu grigio scuro: ho sempre amato i temi scuri, e questo mi piace davvero, ma.. ad ognuno la sua, in fondo qui si tratta di gusti personali e poi, si cambia con un click!

Andando a vedere le funzionalità, mi salta subito all’occhio l’integrazioni con il Cloud: cambiate lo stato dei vari twitter o facebook direttamente dalla barra di sistema (in alto a destra) da veramente l’impressione di avere un sistema operativo integrato con le varie identità in rete e non delegato alle varie applicazioni, cosa comunque sempre possibile.

Altre belle integrazioni con servizi di rete sono il servizio ubuntu one, che grazia ad una funambolica integrazione mi ha permesso di sincronizzare i miei contatti (e non solo) presenti sull’ iphone con il sistema operativo, nulla da invidiare al servizio di apple mobileMe!

Anche il settore multimediale non è da meno, l’ottimo Rhythmbox assomiglia sempre di più ad iTunes: musica, ma anche podcast sono organizzati davvero molto bene, ed anchje qui, l’integrazione con Jamendo, last.fm e una directory di web radio ne fanno uno strumento perfettamente adeguato ai tempi della rete.

Il software center stà davvero diventando molto friendly: anni luce avanti rispetto al vetusto synaptic, dove sfogliare le categorie diventa una cosa quasi divertente e da visibilità anche ai meno esperti dell’enorme parco software disponibile grazie alla licenza open source: una sorta di app store, ma tutto rigorosamente free e di ottima qualità: molto semplificata anche l’aggiunta delle fonti, che non è più una cosa da smattoni, ma diventa una possibilità sempre più alla portata dell’utente.

L’impressione complessiva dei cambiamenti è quindi un “lavori approvati da Archimedix”, per quello che vale :))

Ad ogni modo questa è un impressione “a caldo” dopo poche ora dall’installazione, saranno necessarie molte più ora di utilizzo per far emergere eventuali magagne, ma ho apprezzato molto lo sforzo di rendere linux sempre più usabile e sempre più orientato a cio’ che l’utente vuole fare, piuttosto che aggiungere funzionalità “sotto il cofano” che possono apprezzare solo una minoranza di utenti, funzionalità che sono essenziali, ma che preferirei analizzare in separata sede.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...