Docs.com : Microsoft Office Web App, o Facebook App?

Quando ho letto l’annuncio dell’ uscita del Servizio docs.com , mi sono chiesto in che modo Microsoft avesse interpretato questo nuovo servizio: l’integrazione con Facebook non mi aveva colpito molto, oggi è una cosa quasi scontata trovare un tastino che pubblica su FB qualcosa..

Non ho ovviamente resistito e sono andato a vedere… Appena ho visto che bisognava richiedere l’accesso per beta tester, l’ho fatto senza troppe aspettative, vedremo QUANDO e SE avro’ la possibilità di vederlo in anteprima.

Con mia grande sorpresa, dopo nemmeno un ora, mi arriva la conferma che il mio account di Facebook era autorizzato ad usare il servizio.

Già da subito, l’impressione è stata forte: l’unico modo per loggarsi è usando l’account di FB? non quello di Microsoft? strano!

Accedendo poi, la cosa diventa ancora più chiara:  l’impressione non è quella di vedere una Microsoft App, con qualche tastino di condivisione su FB, ma quella di trovarsi un ambiente molto organico, dove l’integrazione tra i due colossi è persistente, ben studiata, ma, a mio avviso, persino troppo invasiva!

Anzitutto questo è un servizio (almeno in questa fase beta) che puo’ funzionare SOLO avendo un account su Facebook… se le cose resteranno cosi’ anche in futuro, prevedo un integrazione di accounting tra Live e FB, ma la riflessione più interessante è quella che proprio Office, con il suo target prevalentemente Aziendale, si lega ad un servizio (facebook) che giorno dopo giorno viene letteralmente “bannato” da sempre più aziende etichettandolo come “perdita di tempo”… strano davvero, sono curioso di vedere come andrà a finire.

Ma bando alle riflessioni, accedo attraverso al mio account di FB e vedo un ambiente davvero interessante: l’interfaccia Ribbon, qui sul web, sembra più facile e più integrata che sull’app nativa e l’interfaccia, nel suo complesso è intuitiva e pulita.

Troppo facile dire che ho già scovato un sacco di Bug, ma essendo un servizio beta, non si puo’ pretendere che se cerco una clipart e la inserisco, il sistema non si pianti e mi mostri il risultato :))

Al di la di tutto, benvenuto ad un altro strumento sul Cloud, che potrebbe persino risultare come un motivo in meno per essere obbligati ad usare il SO Windows, considerando come per molti il cambio di piattaforma (verso MAc o Linux) è ostacolato principalmente dalla non perfetta compatibilità (!!!) col pacchetto Office.. staremo a vedere anche qui..